W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

La folata

Posted by on Nov 11, 2011 in Me, myself | 31 comments

Io sento le cose.

Le voci anche, a volte, ma questa è un’altra storia e il dottore mi ha detto che non vi posso dire sempre tutto tutto, ma qualcosa sì, tipo delle cose che sento vi posso parlare.

Io c’ho le folate di vento che mi preannunciano le cose. Avete presente la folata di vento dei film, quella che ti arriva improvvisa, solo a te, e ti smuove i capelli, mentre intorno tutti gli altri non hanno visto né sentito niente? Ecco, quella. Solo che nei film, le folate annunciano spesso sventure, cataclismi, invasioni aliene o tutte e tre le cose insieme, mentre il mio vento non è sempre cattivo o almeno ci prova, a non esserlo.

Oggi che il vento ha folato, mi ha parlato di cose che cambieranno. In meglio, mi ha detto. Il punto è che io ho un rapporto strano coi cambiamenti. Ho un rapporto strano con molte cose, a dire il vero, ma coi cambiamenti c’ho questa cosa che li voglio, li cerco, ne ho bisogno, poi quando si avvicina il momento, quando sento la folata, non sono più mica tanto sicura di volerli o di averli mai voluti. Però ormai arrivano, ché me lo dice il vento, e allora mi ritrovo così, spaesata nel mezzo del mulinello, quasi affogo, quasi muoio.

E invece niente. Non muoio. Anzi, vivo meglio, guarda un po’. Ed è un nuovo inizio, e sto bene.

E ricomincio tutto da capo, fino alla prossima folata.

31 Comments

  1. Poche fole!

    • Eh, ma infatti, sennò troppi cambiamenti e poi va a finire che muoio davvero :)

  2. Io quando sento la folata spesso mi accorgo che sono stato io a lasciare la finestra aperta. Quando è stato qualcun altro la chiudo.

  3. I cambiamenti ci fanno spesso paura, invece sono il pane per il nostro senso della vita! Altrimenti.. sai che noia?

    • A volte, pur di non rischiare, di non metterci in gioco, ci accoccoliamo nella noia, a me capita spesso.

  4. Che abbia a che fare con quella cosa segreta che non puoi dire? :D

  5. Cla, quando sento la folata è segno che mi devo fermare, che sto andando troppo di corsa e non solo con la macchina (che poi faccio le cag….insomma quelle robe lì). Mi devo fermare. Rallentare il flusso delle apprensioni e delle emozioni, dei pensieri in rapida caduta e degli impegni. Quando sento la folata è, ahimé, l’anticamera per un attacco di labirintite. Ma la folata è anche tutte quelle belle cose di cui parli. Vento di cambiamenti. Movimento. Scompiglio di capelli che fa tanto sexy. Cammino. Evoluzione. Woman in progress :)

    • Adesso voglio farmeli allungare, i capelli, così alla prossima folata mi sentirò un po’ più vamp :D

  6. E’ un bel po’ romantica, questa storia della folata…mi piace!
    Poi se i cambiamenti che porta sono in meglio, ben venga….anch’io ho paura dei cambiamenti, quando sto bene bene finisco per chiedermi…e ora? Cosa succederà?
    Eh, mai contenta!
    Un bacetto cara!

    • Sì, Miss, proprio così, mai contente e per fortuna, in alcuni casi ;)

  7. Tutto sta a prendere la folata giusta fra le tante folate. Che bisogna essere un pochino fortunati anche con quelle, con le folate. Mica è tanto facile, penso… almeno.

    • Certo, a volte capita di prendere una folata proveniente da un tombino aperto e non è proprio per niente un bel sentire.

  8. Beh il cambiamento è nel metabolismo stesso della vita. Metabolismi lenti ed alternati, s’intende, ma non per questo meno considerevoli! ;)
    Bella questa storia della folata. Mi è quasi sembrato di sentirne una!

  9. BECCATA!!! Pure questo post inizia con “Io” ;)
    Buon weekend…e buone folate :) Quelle di cui parli non sono inquietanti come quelle dei film horror ;)

    • Roberto non ce la faccio proprio, è più forte di me :)

  10. un po’ come i sogni. A volte, quando s’avverano ti rendi conto che quello che ti piaceva non era tanto la loro realizzazione ma il fatto di immaginarli, pensarli.

  11. E’ molto romantica la folata…

    Quando Lady Oscar, dopo un’incredibile serie di avventure, in cima alla torre, al tramonto, le guance imporporate, avvicina le labbra tremanti e lucide a quelle di Andrè, ecco, una folata di vento scompiglia i lunghi capelli di tutti e due, e porca sozza, il bacio rimane nascosto. Si saranno baciati oppore no? E stato una bacio appena sfiorato o un bacio passionale?
    Sono domande profonde, cose che ti segnano per sempre!!!. Poi scoppia il parapiglia, fuoco, colpi e spari, Oscar e Andrè sguainano le spade e quel momento rimane lì incompiuto e perduto.

    Da allora, quando c’è vento, non so perchè, ma io, che sono un puro di cuore, mi butto e bacio solo con la lingua.

    “If flurried, stay foolish” diceva Steve Jobs o forse lo diceva Moka. Boh.
    Con le citazioni sono una frana.

    • Devi buttarti e baciare solo con la lingua anche quando è tutto calmo :D
      La scena di Lady Oscar e Andrè mi ha riaperto uno squarcio nel petto che non si era mai rimarginato.

  12. Che bel post Claudia.
    Anche a me capita spesso di avere le folate.
    Solo che a me arrivano sotto forma di pizzichino!!

    • Grazie Giovy!
      Il pizzichino mi è nuovo, bello. :)

  13. Bel post… condividiamo le folate, solo che le mie di solito sono portatrici di guai (anche seri). A proposito di folate c’è un film bellissimo del 2002 la cui storia inizia proprio con una folata. http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=34270

    • Bel film. Non mi ricordavo iniziasse con la folata (portatrice di “guai” anche quella, mi sa). Che bello quando mi fate i commenti multimediali :D

  14. eh lo fanno le polvere sottili. Specialmente a Roma che c’è la cocaina nell’aria. Vero è.

  15. Io preferisco l’uva folata

  16. Io ho più o meno lo stesso rapporto con i cambiamenti, e con i desideri anche. Con i desideri tantissimo, va a finire che poi ho paura che si avverino. Che poi in certi casi ancora non ho capito se ‘sti desideri valesse la pena desiderarli tanto, tutto sommato – ma questa è un’altra storia.
    Mi piace parecchio questo blog :)

    • Vero, anche i desideri, che poi sono sempre desideri di cambiamento. Anzi, bugia, ci sono anche i desideri di lasciare le cose come stanno :)
      Grazie! Faccio subbito un salto sul tuo ;)

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: