W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Vite

Posted by on Nov 15, 2011 in Me, myself | 30 comments

Ogni tanto scrivo delle cose sul mio tumblr. Pensieri brevi, più che altro, cose che non so dove mettere e allora le metto lì. E oggi ho scritto che si possono avere tante vite e viverle tutte, senza essere dei gatti e senza necessariamente morire.

L’ho scritto perché quando ci dicono che questa è l’unica vita che abbiamo è vero, ma non è vero che è l’unica vita che possiamo vivere.

Io, ad esempio, di vite ne vivo tante. Contemporaneamente.

Ed è difficile, che credete, ma è anche bello. E non saprei farne a meno, non saprei viverne una sola, mi sentirei ingabbiata.

E non c’entra il fatto di essere allo stesso tempo figlia, moglie, amante, amica, collega, madre. Questo fa parte dei ruoli ed è una cosa che viene naturale (o almeno così dovrebbe essere).

C’entrano invece l’intensità, la fantasia, l’andare oltre, il desiderio.

Io ho delle vite dentro che non si conoscono con le vite fuori, a volte non si conoscono manco tra di loro, le vite dentro; a volte si intrecciano, si sfiorano. Alcune vite finiscono, altre nascono, altre si trascinano.

Ho delle vite più gestibili, altre meno. Ho delle vite piene, altre sono buchi neri, profondissimi e vuoti. Ho delle vite rette, altre seguono strade ingarbugliate. Ho delle vite sobrie, altre completamente ubriache.

Ho delle vite tutte d’un pezzo e delle vite puzzle.

Ho delle vite ineccepibili e altre che non si possono raccontare.

30 Comments

  1. Bella osservazione tesoro,cose sacrosante quelle che hai scritto,vere,dirette..solo una domanda:da quale vita provengono:)?

    • Da una di quelle vite che non si possono raccontare ;)
      :*

  2. Tutte queste vite contribuiscono a formare una fantastica creatura, la Cla.
    Complimenti tesoro, per questo post..grandi brividi e grande intelligenza, come sempre.

  3. Sì, proprio una fantastica creatura, la mia bimba dalle mille e una vita.
    Leggerti è un vero piacere.
    Ora vado oltre l’emozione….ehm… (psssss….per questo commento, più quello precedente, fanno 100,00 € )

    • E meno male che sei mia madre e mi fai i prezzi di favore! ;)

  4. Acciderbolina. Un [Dr Jackyll e Mr Hide]^n.
    Vorrà dire che non mi farò legare al letto da te, se mai dovessimo incontrarci. :-)

    La vita è una e va vissuta nella sua complessa totalità. Credo che bisogna accettarsi per quello che si è per quello che si prova. Ognuno ha diritto alla sua felicità e per essere felici bisogna essere liberi. Liberi di essere quello che i propri desideri, i propri limiti e le proprie passioni vogliono che ognuno sia. Indipendentemente dal giudizio altrui.

    Nosce te ipsum (una citazione per post la piazzo, tanto per darmi un tono) e condividilo con chi ti vuole bene. Credo che la persona che ti bacia quando ti svegli la mattina abbia il diritto di sapere e conoscere qualcuna delle 7 vite segrete di cla-woman. Se invece è meglio che il baciatore ignori qualcosa :-), custodisci i pensieri e i desideri nel tuo cuore, ma con serenità. Lascia che capiti il momento, il luogo, e la situazione adatta per vivere anche quella vita.

    Il casino è quando ci sono due vite diverse che ti fanno desiderare delle cose che sono naturalmente in antitesi. E tu vorresti vivere tutte e due le vite, perchè le senti come parte di te.
    Per questa parte del problema – clicca qui – e con una modica somma di adesione al progetto “Vite-parallele, anche le parallele all’infinito si congiungono” potrai diventare adepta del circolo cultural-religioso – “Ohm e la geometria della vita”.

    Azz non so se mi sto trasformando in un filosofo, in un prete in un venditore di fumo o in qualcosa di ancora piu’ terribile. Devo darmi una regolata.

    Notte e W la vita.

    • Non lego le persone al letto, non al primo appuntamento! Puoi stare tranquillo, Moka ;)

      Sull’accettazione di se stessi io sono campionessa, anche sull’accetazione degli altri, perché so quanto una persona possa essere complicata e so quant’è complicato vivere :)

      Nessuno conosce tutto tutto dell’altro, anche se ci piace credere di sì. L’uomo che mi bacia è quello che conosce molte delle mie vite e le vive insieme a me e le rimette in ordine quando le lascio sparse per casa. Se non ci fosse, vivrei nel caos più assoluto.

      E sì, c’ho anche le vite che fanno a cazzotti. Alcune non vanno d’accordo, ma io finché ci riesco, faccio da paciere.
      Forse prima o poi andrò in tilt, ma ve ne accorgerete, comincerò a scrivere cose senza alcun senso.

      OH WAIT!

      Bacio, Moka. Sai già quanto mi fanno piacere i tuoi commenti, quindi non mi ripeterò.

  5. Noi esseri umani siamo un puzzle in continua formazione

    • Bisogna fare attenzione solo a non perdere i pezzi ;)

  6. Vero, ci sono, ce l’ho. Io devo averle sminuzzate le mie vite. Ne ho una che mi dice di postare i commenti con l’account di twitter, una che mi dice di postarli col guest, una con l’account di google che però qui non c’è e mi toccherà consolarla tutto il giorno che ci è rimasta male. La farò consolare dalla vita che non si può raccontare, almeno si divaga un po’.

    • Eh, Aub, le vite so’ difficili, che gran fatica ;)

  7. A me capita di guardarmi intorno e sentirmi fortunato nonostante tutto, proprio per questa molteplicità di cui tu scrivi benissimo che avverto su di me e non su altri. Talvolta ho la sensazione di disperdere troppe energie, ma disperderle è comunque meglio di non usarle affatto, no?! :)

    • Non le disperdi, le emani. E chi sa sentire le sente.
      Bacio e buona giornata, Matteo :)

  8. ma ne metti ogni tanto qualcuna in stand-by per riaccenderla più avanti? E se sì, dove le tieni?

    • Sì, alcune le cullo e le faccio addormentare. Le tengo nelle loro camere, fortunatamente ho una testa e una pancia a scompartimenti semi-stagni e semi-insonorizzati :)

  9. è assurdo quanto riesca a ritrovarmi in certe tue parole!
    la complessità e la totalità della vita stanno proprio nel sentimento della moltiplicazione. io lo avverto nello stomaco.

  10. io, guarda, faccio na faticaccia pure a viverne anche solo una! :)

    • Io penso sempre a quant’è bello viverne tante. E’ difficile, ma bello. E allora la fatica la sento di meno ;)
      (dipende dai giorni, però)

  11. Ci abitui a post meravigliosi, mia cara! Bella questa tua riflessione… E’ vero, abbiamo tante vite… forse perché nessuno è univoco, siamo fatti da tanti pezzi e a volte abbiamo bisogno di mettere in risalto solo alcuni di quei tasselli del puzzle… :)

    Un bacione,
    notte!

    Paola

    • Grazie Paola!
      Poi mi viene l’ansia da prestazione e non scrivo più o scrivo cagate, ma va così, sono le vite ;)

      Un bacio a te! :*

  12. Brava Claudia, questo è quello che devi fare.
    Bellissima la intuizione delle tante vite e della difficoltà a farlo capire a chi è fuori da quelle.

    • Mone, ero sicura che ti sarebbe piaciuto, infatti mi stavo preoccupando, stavo per venirti a chiamare, tipo “papà papà guarda cosa ho scritto!” :D

  13. Perdonami l’OT, ma volevo avvisarti che mi sono spostato su:

    http://puronanovergine.blogspot.com

    Ciao
    PNV

  14. Ciao Polly(☺),

    scusa la presunzione ma, un minimo, la Tua vita mi par quasi di conoscerla.
    Tre anni di Facebook (TRE!☺) mi fan pensare che Tu una vita vera ce l’hai, almeno a me sembra d’averla vista/letta.

    Le rimanenti, senza voler far psicologia d’accatto, se esistono han forse uno o più motivi d’esistere e tali motivi non posso far finta d’esser in dover d’ignorare ma, per Te, lo farò; anzi no.
    In ogni caso, a buon intenditor poche parole, sebbene a forza di girarci intorno ne avrò ormai scritte anche troppe; magari pensaci su, prima che sia troppo tardi, prima che il fatidico troppo tardi, per quanto soggettivo sia, giunga per Te.

    Qualunque cosa io abbia scritto, pensaci, anche solo per un istante, per il Tuo bene. Per il bene che in tre anni di fb (TRE!) ho iniziato a provar per Te e non credo che il mio affetto sia malriposto.

    Salutissimi.
    Yuri de Boah

    • Alice! O Yuri? Ommioddio, sono confusa. Oppure no, è una rivelazione? Ha a che fare con le vite, l’ho capito.

      Alice, noi ci conosciamo da un po’ prima di feisbuc, dal blog di quand’ero piccola :)

      Io una vita vera ce l’ho, sì, e forse non è neanche quella che appare qui o lì o in altri posti, o meglio, quella è solo la punta dell’iceberg, ogni tanto poi il livello del mare si abbassa e qualcosa esce fuori, ma insomma, c’è tutto il resto dell’abisso, i pesci, la barriera corallina, quelle cose che tengo per me e per pochi altri. E tu lo sai.

      E forse, proprio perché lo sai, mi hai scritto questo commento che forse non ho capito o forse sì.

      Mi soffermo sul “troppo tardi”, ma non troppo, nel senso che sono abbastanza fatalista a riguardo. Le cose che sento e in cui mi imbatto non avvengono mai per caso, io le seguo cercando di non farmi limitare dalle paure o chissà da cos’altro. Non sempre ci riesco. Se arriverà il “troppo tardi”, se un giorno mi busserà alla porta, lo affronterò. Magari gli offrirò dei muffin appena sfornati, cercando di addolcirlo :)

      Un bacio.

      Ps. Per la cronaca, su feisbuc mi mancate, ma ti leggo sempre, come sempre.

  15. Un uccellino purtroppino mi aveva detto che sei brava. Aveva proprio ragione. Avrai pure molte vite, ma di sicuro non sono mai banali.ciao,

    • Ciao, pennabianca! Quindi Mone fa la spia ;)
      Grazie davvero :*

Trackbacks/Pingbacks

  1. My 7 links – a volte ritornano « Claudiappì - [...] Il post più bello Vite. Magari no, ma secondo me sì. Perché mi rispecchia, sono proprio io e,…

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: