W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Che fai a Capodanno?

Posted by on Dic 30, 2011 in Me, myself | 33 comments

Io nel caos non riesco a scrivere.
E il caos non sono solo i giochi dei gatti sparsi per casa e i cuscini del divano tutti ciancicati e lo stendino coi panni asciutti da una settimana. Il caos è anche dentro, spesso. Allora quando si accumula tanto caos, quando ci sono tanti pensieri appallottolati, non riesco a scrivere niente. Adesso sto scrivendo solo perché è da ieri che riordino, ho messo tutto a posto nei cassetti, ho sbattuto i tappeti, la casa profuma di arancio e io di muschio bianco.

Sono pronta per finire quest’anno.

In realtà, ho scelto di passare un Capodanno alternativo. Da sola, a casa mia. No, non fate quella faccia, domani sera starò proprio da sola a casa mia, ho deciso così. Sono settimane che chiedo a tutti che programmi hanno per Capodanno e, quando mi rispondono e mi invitano a passarlo con loro, io trovo sempre una scusa per rifiutare. Troppo lontano. Troppa gente. Troppa musica. Troppi parenti. Troppa noia. C’è sempre qualcosa di troppo.
Stamattina mi sono chiesta se volessi realmente andare ad una festa oppure lo volessero gli altri per me, ché se dici a qualcuno di voler passare il Capodanno da sola, ti guarda come se gli avessi appena confessato di volerti far travolgere da un Eurostar.

E invece io non mollo. Domani sera mi faccio un bagno caldo, svuoto nell’acqua tutto il flacone di bagnoschiuma (che poi non viene mai la schiuma come nei film, ma va bene lo stesso), ci metto pure le candele come nelle migliori scene d’amore di Beautiful. Poi mi preparo una zuppa di farro, quella vera, niente robe già pronte, e magari me la mangio sul divano guardando un bel film o un sacco di puntate di una serie che ancora devo scegliere. Poi, verso mezzanotte, mi collego su skype e brindo con la persona che amo, come nelle migliori scene di…non lo so, penso come nelle migliori scene di casa mia e basta. Perché c’è gente che lavora lontano e lavora anche a Capodanno, e vabbè, che sarà mai (dico che sarà mai solo perché a lavorare è lui e non io, sia chiaro).

E quindi niente, non sono solita fare post pieni di buoni propositi per l’anno nuovo, però me n’è venuto in mente uno qualche giorno fa e adesso me ne viene in mente un altro. Ecco, per il prossimo anno voglio riuscire sempre a capire quando faccio una cosa perché va a me di farla o perché bisogna, si deve, è necessario.

Auguro anche a voi un anno pieno zeppo di cose che vi va di fare, senza condizionamenti.

33 Comments

  1. Già sai che io non ti guarderei con la stessa espressione, se no sotto l’Eurostar dovrei buttarmici assieme a te. Ah ah! Buon bagno di fine anno! :)

    • Ahahah vero, Matteo, ma non siamo neanche gli unici, stranamente ;)

  2. direi che è il proposito migliore!

  3. Che sia un anno pieno di sorrisi.
    Auguri di cuore, Cla! :*

  4. sui capodanni da soli non ho nulla da eccepire, ne ho fatti per così. In realtà nulla mi sembra malaccio, solo mi inquieta un poco la zuppa di farro, lo ammetto :D ma credo sia un pregiudizio

    • Che hai contro la mia zuppa di farro? È buonerrima! :D

  5. E invece a me sembra coccoloso il tuo capodanno festeggiato con te stessa, nel calduccio della tua casa, con i tuoi profumi e sapori…e con il tuo amore via skype! Buon anno splendida Cla..che sia un grande inizio!

    • Che lo sia anche per te, Miss. Questo anno mi ha fatto conoscere tante persone bellissime e tu sei una di queste. Un bacio :*

  6. Saggia donna! E un punto in più per la zuppa di farro … Buon Anno a te ed al gentil consorte, ovunque si trovi ora :)

  7. Troppo bagnoschiuma in questo programma Capodantesco.
    E troppo farro e troppe poche lenticchie.

    In alternativa ti inviterei a essere ‘conpassionevole’ con chi lavora, nel senso di patire con lui e quindi di lavorare ‘tu quoque’ magari scrivendo un bel post.
    Perchè sai, iniziare l’anno leggendo un post della Claudia ti da quel brividino quasi come quando accendi la miccia ad un botto ‘Monti spread’.

    In ogni caso buon anno e un tot di stelline scintillanti per tutti.

    • Nella zuppa di farro ci sono un sacco di lenticchie, così prendo due piccioni con una fava (che parlando di legumi, ci sta) :)
      L’idea di andare da lui è stata presa in considerazione e poi scartata per vari motivi, e anche quella del post. Non sono per niente ‘compassionevole’, a quanto pare :)

      Buon anno a te, Moka :*

  8. hai comunque i gatti a farti compagnia.
    Per la schiuma di suggerisco di usare le fruste per montare la panna, NON quelle elettriche ma quelle a mano, mi raccomando.

  9. Ho visto la tua serata di Capodanno. Mi sono emozionata. A me non sembra triste la solitudine. Potessi, quest’anno lo farei anch’io. Sarebbe molto utile.
    Un bacio.
    Buon anno davvero

    • Neanche a me. Mi sembra più triste la gente che non riesce a stare da sola. Io da sola sto benissimo, soffro molto di più la compagnia di persone poco interessanti, ecco :)

      Buon anno anche a te, dorotea, davvero di cuore.

  10. Poter imparare dai figli è una gran bella soddisfazione.
    Tesoro mio, guarda caso ho una vasca anch’io. E dire che quando sono venuta ad abitare qui, l’avevo visto come un punto a sfavore il fatto che non ci fosse la moderna veloce pratica doccia. Bene! Stasera diventerà una grande coppa di spumeggiante profumato champagne ai tesori d’oriente. E domani è un altro Anno!
    Auguri tesò.

    • Auguri, mà. Domani mi sa che non è un altro anno, ma solo un altro giorno. L’importante è che sia un giorno bellissimo come tutti quelli che verranno dopo :)

  11. Entrambi i propositi validissimi. Il primo mi appartiene da tempo, sul secondo ci sto ancora lavorando… e spesso fallisco. Per qualche oscura ragione il senso di colpa – non saprei come altro chiamarlo – guida non troppo impercettibilmente ogni mia azione…

    I capodanni solitari sono i migliori. Ne ho festeggiato così soltanto uno, eppure è l’unico che ricordo.
    Auguri e divertiti!

    • I sensi di colpa ho cominciato ad abbandonarli un po’ di anni fa, ma si sono così affezionati che mi seguono spesso, anche se a distanza.
      Auguri anche a te, amica :*

  12. Ti auguro trecentosessantacinque di questi post, per l’anno prossimo. Buon tutto, con una punta di invidia per avere una mamma blogger :-)

    • Plus, grazie!
      Buon tutto mi sembra un ottimo augurio.
      Dai che forse il nuovo anno porterà il blog di tua suocera ;)

      Baci

  13. Ottimi propositi, me li annoto ;)
    Buon anno senza condizionamenti allora!

  14. Auguri Claudia!!! E buon caos !! :) Buon 2012

    • Auguri Giovy,
      un 2012 pieno di viaggi per te! (così poi ne scrivi e io leggo) :)

      Baci

  15. L’ho letto solo ora questo post, è già passato qualche giorno di questo nuovo anno. Lo leggo solo ora perché mi stavo rifacendo un look uordpressiano di questo che avete voi altri con le date coi pallocchi, ed ero troppo impegnato per leggere. Eppure a me piace leggere. Ecco, da oggi in poi, seppure con 4 giorni di ritardo, giuro che ci provo a seguirlo il tuo consiglio, magari ne riparliamo tra un po’. A te come va?
    Auguri, Aub.

    • Aub, hai a che fare col restyling del blog, quindi. Mi raccomando, mettici il tastino del like, ché anche quando vado di fretta e non riesco a commentare, mi piace lasciare tracce di apprezzamento :)
      A me va, fino ad ora, bene, ma sono passati solo cinque giorni, è presto per dirlo :)

      • Io in 5 giorni riesco a far saltare tutti buoni propositi tenuti a stecchetto per 10 anni. Anzi, 5 giorni mi stanno indubbiamente larghi, figurati.

        Io il sito l’ho finito e il like già ce l’avevo messo, sono troppo forte.

  16. E speriamo che sia davvero l’anno giusto :)
    Buon 2012 Claudia :)

    PS: ammetto che il tuo capodanno è stato alternativo ma non credo che guarderei come un alieno chi vuole passarlo da solo a casa sua

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: