W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Foto, abissi e panchine [#41]

Posted by on Mag 13, 2012 in Eddai | 26 comments

Oggi si comuniona mio cugino, quello dell’uovo di Pasqua. Oggi sarei dovuta andare al Salone del Libro, perché presentano il libro anche mio e io avrei voluto esserci, anche se mi hanno detto che è una bolgia infernale e tutti sono costretti ad urlare. Io odio la gente che urla, penso che mi sarebbe venuto il mal di testa dopo cinque minuti. Ok, parlo così perché provo una profonda invidia. Ad ogni modo, mi consolerò abbuffandomi di pizzette al buffet e di pesce a pranzo, anche se tra gli scampi e i libri, propendo molto di più per questi ultimi.

Ah, la prossima settimana vado alla Sicilia per un po’ di giorni, ché ho un matrimonio (quello del vestito verde petrolio, per intenderci). Io il mac me lo porto, ma non assicuro niente. No, perché i programmi sono: mare, mangiare, escursionare, mangiare, matrimonio, mangiare, e insomma, ci siamo capiti.

Vi lascio le solite belle cosine, prima di buttarmi nella mischia dei parenti e delle foto ricordo.

1. E a proposito. Parlo spesso di Instagram perché mi è presa la fissa. A dire il vero, penso che mi stia venendo la passione per la fotografia, quella seria, ma dato che in questo momento non posso permettermi neanche una macchinetta usa e getta, mi sa che dovrò farmi passare questa improvvisa vampata dovuta al sacro fuoco dell’arte. Però se la Socialmatic non fosse solo un progetto, forse ci farei un pensierino. È una fotocamera pensata per scattare foto e condividerle sui social, ma anche stamparle attraverso una stampante interna su una carta particolare, che permette di appiccicare le foto ovunque si vuole, tipo post-it. Una specie di Polaroid social. Mi piace.

feeldesain-Instagram-Socialmatic-Camera instagram-socialmatic-camera-10 2. Questo è un altro progetto, giusto un tantino più ambizioso. Vogliono costruire il Water Discus Underwater Hotel, un Hotel che sembra una sorta di base spaziale, costituito da diversi dischi sopra il livello del mare (di cui uno servirebbe come pista d’atterraggio per gli elicotteri, per dire) e un disco con tutte le suite sott’acqua, in mezzo ai pesci e alle tartarughe marine, così ti sembrerà di dormire in un acquario. Tutto questo ovviamente a Dubai, dove immagino che anche i water dei cessi pubblici siano laccati in oro. Io però, detto tra noi, a Dubai ci vorrei andare, li trovo così kitsch, quelli di Dubai, mi stanno simpatici.

deepoceantechnologyunderwaterhotel8 deepoceantechnologyunderwaterhotel10 3. Anche Dominic Deville mi sta molto simpatico. Fa il clown. Per la precisione fa IT, alle feste di compleanno di un sacco di bambini americani, figli di genitori sadici. Sì, perché Dominic viene ingaggiato per rendere davvero terrificante il compleanno del povero malcapitanto di turno, infatti lo stalkera con telefonate e lettere minatorie per una settimana, poi gli compare durante la festa per prenderlo a torte in faccia. Chi non vorrebbe un compleanno così?

s-EVILBIRTHDAYCLOWN-large

4. Sapevo da un po’ che esistessero i wc portatili da auto, che sono tipo dei sacchetti con un materiale che ehm…diciamo trasforma i liquidi in solidi, ma il bidet da borsetta mi mancava. Qui dice che l’Hygienna Solo è stato progettato da ingegneri aerospaziali e pluripremiati artisti. Non lo so, alla fine è un robo che si attacca alle bottiglie e spara l’acqua verso l’alto, no, non soppianterà la geniale invenzione delle salviettine imbevute, proprio no.

solo_pink4_grande solo_pink1_copy_grande 5. Invece, ecco, quella di Caroline Kermarrec mi sembra una bella idea, non fa per me, ma è pur sempre una bella idea. Si chiama Zen Circus ed è una specie di dondolo-sedia-amaca da appendere in casa per farci esercizi muscolari, ma anche posizioni di yoga. Però nessuno vieta che ci si possa pure rilassare, anche se non riesco ad immaginare in quale posizione.

zencircus_3 zencircus_1

6. Non ricordo che disegni facevo da piccola, ma ricordo benissimo che mia sorella disegnava le persone sempre allo stesso modo, con il corpo tondo e gli arti lunghissimi. Chissà come il Child’s Own Studio avrebbe realizzato quegli scarabocchi. No, perché l’idea che hanno sviluppato è semplicissima: rendere reali i disegni dei bambini. E io adoro l’apetta. [Altre foto qui e su Flickr]

turn-kids-childrens-drawings-into-plush-toys-dolls-12 turning-kids-childrens-drawings-into-plush-toys-dolls-4 turn-kids-childrens-drawings-into-plush-toys-dolls-8 7. Jeppe Hein ha scelto uno strano modo di fare arte, cambiando forma alle panchine sul lungomare di De Haan, in Belgio. Io questa cosa dell’arte contemporanea non sempre la capisco, ma lui dice che così le panchine non hanno più una funzione passiva, di riposo, ma diventano spazi attivi su cui riflettere. E va bene, per stavolta ti crediamo, Jeppe.

Modified-Social-Benches_002 Modified-Social-Benches_004 Modified-Social-Benches_008 8. L’animazione della motion designer Eusong Lee mi ha quasi fatto scappare la lacrimuccia, perché all’inizio non avevo capito di cosa si trattasse, poi sì. Molto bello. Will (director’s cut) si chiama.

 

A presto! (spero)

Ps. le richieste di invio pacchi di cannoli e arancini potete farmele in privato ;)

26 Comments

  1. la macchinetta della instagram mi piace. NOn sai se è un gianduiotto, un cioccolatino…insomma, pur essendo quadrata ha una forma ed un aspetto invitante

  2. Sono in spiaggia con l’aipad, che quella santa donna che mi sopporta da 26 anni (e che per inciso me lo ha regalato) ha appena definito un salvavita, visto che mi scordo magari le chiavi della macchina ma l’aipad è sempre con me. Vabbè non volevo fare tutto ‘sto pippone… Insomma ero qui che leggevo e alla frase “Tutto questo ovviamente a Dubai, dove immagino che anche i water dei cessi pubblici siano laccati in oro” sono scoppiato a ridere generando sguardi di commiserazione da parte dei vicini. La Socialmstic mi piace parecchio, e l’idea di ingaggiare il clown di It, per me che ho un’adorazione assoluta per il Maestro SK, sarebbe davvero intrigantissma…
    Ho ordinato il libro. Su Amazon, ché ho Prime e la spedizione gratuita. Non vedo l’ora che arrivi, quando lo leggerò farò anche la recinzione alla Johnny Palomba, se non ti offendi.
    Se nel pellegrinaggio verso la Trinacria ti/vi (sarai maritomunita, presumo) va di fare un passaggio dalla città eterna, manda email così ci incontriamo. Se il passaggio avvenisse al ritorno pregherei di arrivare cannolomuniti ;)

    • Uh, hai preso il libro. Sono emozionata!
      E la recinzione ovviamente la voglio e la voglio spietatissima, ma proprio come se tu non avessi mai letto gnente di me, proprio cattiva, ché a dire bravi so’ bravi tutti :D
      E grazie :*

      • Ah, in Trinacria ci vado in aereo, ma nella città eterna ci vengo davvero spesso, perciò non mancherò! :)

  3. Ma quale sadico genitore può partorire l’idea di un clown malefico che terrorizzi il figlio per il compleanno? Materiale per lo psicologo… La mamma prima e il figlio dopo il trattamento!

    • Ma davvero, eh! Cioè, mia sorella aveva tipo 8 anni quando ha visto per la prima volta IT in tv ed è rimasta traumatizzata per un sacco di mesi! :D

  4. Uh, la macchinetta delle foto mi piace tanto, speriamo che da progetto diventi presto realtà.
    Ma….e quelle panchine? Passi per quelle nella foto due e tre, ma sulla prima è assolutamente impossibile sedersi, eh!
    Comunque tu trovi sempre queste cose meravigliose che allietano la mia domenica…grande Cla!
    Bacettino e buona domenica ;-) !

    • Sono contenta di allietarti le domeniche, Miss! Altro che domenica In e quelle altre cavolate di Canale 5! Ma li fanno ancora i programmi contenitore della domenica? Uhm…
      Bacio, cara :*

  5. Stupendo e commovente il video finale.
    Io la lacrimuccia l’ho fatta scendere, e per la verità era in buona compagnia.

    All’Underwater Hotel sarebbe fantastico alloggiare, ma ammetto che non posso non pensare agli immagino grossi danni per l’ecosistema che metterlo in piedi avrà prodotto, alla mole esosa di denaro che, pure lontano da territori di guerra, fa un tantino ribaltare lo stomaco.
    Amo i pescetti ed i pescioni che si vedono là sotto, ma no, grazie.

    Il clown non è abbastanza perfido per me, ci vuole roba più forte per soddisfarmi ;)
    Però i pelouche ricavati dai disegni dei bambini sono fantastici, sìsì.

    • Giusta osservazione sull’Hotel, concordo, è un ecomostro :
      Comunque quand’è il tuo compleanno? No, solo per curiosità ;D

      • Ghgh, è appena passato… ma se vuoi regalarmi un clown malefico, anche permanente; posso festeggiare un apposito non-compleanno!

  6. Sti parenti! hihiih
    Però in fondo era “solo” la cucina!

    Socialmatic ho intravisto qualcosa e ho letto che a produrla costerebbe veramente tanto. Però alla fiera della fotografia che c’è stata a Milano (c’è stata vero non è che me la sono inventata) ho intercettato delle nuove macchine fotografiche (mi pare Nikon, ma forse mi sto spingendo un pò oltre con i ricordi) che riescono a modificare un pò le foto (e fin qui) ed inviarle ai principali socialnetwork.

    Onestamnete l’idea che una macchina fotografica “spari” subito su Instagram o Flickr non mi piace. Io ho sia la Nikon che Instagram con Iphone e beh sono due cose differenti. Con l’iPhone scatto per gioco con la Nikon mi impegno. Poi finisce che liPhone batte Nikon ma questo perchè io sono una capra.

    Non so …sta diventato tutto troppo veloce. A volte aspettare forse ci permette di metabolizzare, memorizzare e poi snocciolare ricordi e sensazioni.

    • Hai ragione, ad esempio invidio moltissimo chi ha la passione per la fotografia analogica, io non sarei capace né di non sapere subito com’è venuto lo scatto, magari vedendolo dallo schermetto, né di aspettare che il rullino venga sviluppato. E sì, Instagram ce l’ho anch’io e per giocare va benissimo, ma scattare le foto col cellulare non è proprio la stessa cosa che scattarle con una signora macchina :)

      • Beh non c’è paragone tra una macchina fotografica e il cellulare! Su questo non c’è dubbio!! E l’idea che questo giocattolino possa sostituire la macchina fotografica…nuuuuuuuuuuuu.

  7. Sempre cose sfiziose e bellissime…ma io l’idea della panchina in quel modo la trovo semplicemente inutile :lol:

  8. Io sono di Palermo e leggo il tuo blog. Se ti serve una guida nei prossimi giorni, non esitare a chiedere. ;-) Se passi da Palermo, sono qui. In caso, scrivimi in privato ;-)

    • Letto solo adesso il commento, Giacomo (sono stata un po’ off), grazie ma io ero nella zona di Agrigento!
      Comunque la Sicilia è una terra bellissima e conto di tornarci quanto prima, magari proprio a Palermo! :)

  9. Perché voglio così tanto la social matic? Perché?

    • Perché sei degno figlio di questa società consumistica e corrotta :D

  10. L’ “invenzione” del bidet portatile va perfezionata. Penso per esempio che tutti i nostri bidet raccolgono le acque sporcate dal naturale uso che del bidet se ne fa, ora non entriamo nei particolari, e le, diciamo, smaltiscono come devono. Qui dove vanno a finire? O_o
    Mi piace moltissimo l’iniziativa di trasformare i disegni dei bimbi in pupazzi. Che poi sono molto più carini di quelli realizzati da chi lo fa per mestiere. Sarà che i bimbi sanno creare veramente.

    • E poi volevo anche dire una cosa sulle panchine. Capisco le altre forme, ma quella a tetto di casina londinese non dev’essere molto confortevole, ehm.

      • No, ma io su quella a tetto di casina mi ci metterei a prendere il sole, al massimo :)

  11. Mi manchi

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: