W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Ghiaccioli, carta e banane [#42]

Posted by on Mag 27, 2012 in Eddai | 37 comments

Oggi è il mio primo giorno da 29enne, quindi vuol dire che mancano 364 giorni ai trenta. Se cominci a pensare oddio a trent’anni non so ancora quello che voglio dalla vita, è finita.

E infatti meglio pensare ad altro, mi do al rubrichettamento e al cazzeggio, che quello mi riesce sempre in maniera sublime.

1. Ci sono credenti in sala? Vabbè, è arte, siate sportivi. Sebastian Errazuriz ha realizzato dei ghiaccioli al vino rosso che, una volta succhiati, leccati e morsicati, scoprono una simpatica stecchetta di legno a forma di croce con gesù inciso sopra. L’artista vuole rappresentare il rapporto tra il fanatismo religioso e le violente guerre perpetrate dai cristiani nei confronti di quelli che non. A me piace, magari l’anno prossimo ce lo troviamo tra il Cucciolone e il Solero.

christian_popsicles_sebastian_errazuriz-thumb-525xauto-41143 2. Se in giro vi capiterà di vedere qualcuno che si spruzza uno spray in bocca, sappiate che non ha l’asma né l’alito cattivo, ma starà solo provando ad ubriacarsi. L’inventore David Edwards e il designer Philippe Starck hanno creato il Wahh Quantum Sensations, una piccola bomboletta da tenere in borsa e usare all’occorrenza per raggiungere in pochi secondi lo stato di euforia brilla. E senza neanche avere a che fare coi postumi da sbornia, dopo. La sensazione è temporanea, giusto il tempo di un esame, un colloquio, una dichiarazione d’amore. Ok, sono cose per cui bisogna essere brillanti, non brilli, ma ognuno ha i suoi assi nella manica (e spray nella borsetta).

Dezeen_WAHH-by-Philippe-Starck-1 Dezeen_WAHH-by-Philippe-Starck-3 3.  Oh, l’altro giorno sono andata in cartoleria perché volevo comprare un biglietto d’auguri di quelli carini, con le frasi odiose simpatiche, ma il biglietto costava più del regalo e allora mi sono accontentata di uno di quelli semplici, dove la frase simpatica ce la scrivi tu. Non avevo ancora visto ‘sti biglietti popup che sono proprio belli e sono sicura che io non saprei assolutamente rifare, anche se c’è il tutorial e sembrano facilissimi. Però intanto segno e alla prossima occasione mi presenterò con una ciofeca, ma fatta con le mie mani e quindi avrà tantissimo valore morale.

pixel-heart-3 pixel-heart-4

4. Scommetto, però, che Annie Vought questi biglietti li farebbe ad occhi chiusi, lei ritaglia cose ben più complesse, tipo interi fogli di carta. Li intaglia lettera per lettera, frase per frase, con gli errori e tutto, fino a quando il foglio sparisce e rimangono solo le parole. Una via di mezzo tra la solidità della scultura e la fragilità del pensiero scritto. Mi piace molto.

av12 av5 av7 5. Murales, ma sempre di carta. L’artista francese, Mademoiselle Maurice, crea delle figure geometriche con origami colorati sui muri di Parigi, guidata da un pensiero di Harald Zindler: “L’optimisme de l’action est préférable au pessimisme de la pensée” (l’ottimismo dell’azione è preferibile al pessimismo del pensiero). Sono d’accordo con Zindler e mi piacerebbe imbattermi negli arcobaleni di origami di Maurice, ma anche imbattermi nei muri dei palazzi di Parigi (senza origami, dico) non mi farebbe schifo.

L1060531 origami-1 origami-7-640x640

6. Ok, va bene, mi accontenterei anche di rivedere Londra e inciampare in uno dei colini di Isaac Cordale. Non so voi cosa ci facciate coi colini, io al massimo ci filtro le tisane, lui invece li modella, li fa diventare delle facce che poi vengono proiettate sui marciapiedi, con la sola imposizione della luce naturale (o dei lampioni di notte). È un progetto del 2009 e si chiama Cement bleak.

strainer-shadow-faces-made-from-colanders-isaac-cordal-4 strainer-shadow-faces-made-from-colanders-isaac-cordal-8 strainer-shadow-faces-made-from-colanders-isaac-cordal-1 7. Leggo su Dailybest che c’è un tizio che tatua le banane, tale Phil Hansen. Non dovete pensare male, maliziosi che non siete altro, lui tatua proprio le banane-frutto con una puntina da disegno. E riesce a ricreare anche opere famose, tipo le ballerine di Degas o la Venere di Botticelli. Peccato che l’opera d’arte, dopo un paio di giorni, sia da buttare, peccato proprio.

bananat02 bananat01

 

8. Swimming pool è un cortometraggio carinissimo di Alexandra Hetmerova. Un uomo e una donna si incontrano in piscina, di notte, perché di giorno non ci possono andare, perché…

 

Alla prossima!

37 Comments

  1. Isaac Cordale Genio:)

  2. Non ho capito se hai compiuto 29 anni. Se è così non vorrei rovinarti la festa hai iniziato a vivere già i 30 :-) auguri!

    • No, pure tu! (sei la seconda persona che me lo dice). Sono dell’83, adesso ho 29 anni, quindi se qualcuno mi chiede quanti anni ho, io dico 29. Il 26 maggio del prossimo anno ne avrò 30. Io la penso così, non potete mandarmi in frantumi le certezze! :D

  3. Invidia pura per il genio dei colini!!! E tantissimi auguri a te per il tuo compleanno!! :)
    Ciao Claudia, buona domenica :)

    PS: Avevo intuito il finale del corto, anche se pensavo fossero entrambi come lei ;)

    • Grazie mille, Roberto! Buona domenica anche a te! :*

  4. Oh, ed eccomi qui, alla rubrichetta domenicale!
    Auguri, auguri, auguri! Buon compleanno, smack, smack :-) !
    Prenoto la fialetta, mi piace un sacco.
    E anche quei murales parigini tutti colorati, che fascino, una cosa che posso trovare solo qui da te!
    Eh, che tenerezza i due interpreti della piscina….ho riso parecchio durante il filmato – quell’uccellino è un vero furbastro! – quando ho visto il finale però…ooooh, sorpresa!
    Bacetti Cla, buona domenica!

    • Grazie, tesoro!
      Ho un’idea, io vengo a prenderti con due fialette, tu porta due teli e ce ne andiamo al mare cantando e barcollando :D

  5. intanto.. auguri gemellina :D sei riuscita a giocare con la LC-A del tuo amico? quando mi fai vedere le foto? :D
    poi.. quei biglietti devono essere semplicissimi da fare quindi ci proverò, se ci riesco, ragazza, puoi farcela anche tu! ma soprattutto hai visto gli altri tutorial quanto sono belli?

    Video.
    Ok io sono malata per questi cortometraggi, quindi penso proprio che ti ribloggo tale e quale, mi sembrava francese dai disegni comunque..
    Ogni volta che leggo questi post mi fai venir voglia d’essere creativa :) grassie

    • Oh, Kefka, non ce l’ho ancora tra le mani, la lomo. Ma non è che per caso stai pure su Instagram, tu? Io col cellulare faccio certe foto che manco Newman! :D
      (ovviamente scherzo)
      Comunque io ogni volta che scrivo ‘sti post mi rendo conto di quanto poco io sia creativa :D
      Bacio

      • si si sto su instagram :D
        mi sa che mi chiamo proprio kefka, aspetta che controllo..
        no kefka85 mi chiamo :D aggiungimi e facci vedere ste foto allora :))
        ( buongiorno =_= )

  6. Ma tanti auguri ! :) Per il ghiacciolo nessun problema, è risaputo che con la porchetta il vino rosso è la morte sua !

  7. Quei biglietti scrap li voglio provare subito, troppo carini, mi sono vista anche il tutorial! Invece i colini sagomati mi mettono un filo di ansia come le sculture a rilievo fatte con gli aghetti. E comunque auguri!

  8. otto modi luminosi di iniziare o finire un compleanno (che cò ‘sti 29/30 m’avete confuso). e l’ultimo te lo rubo per dedicarlo a un amico ;-) merci!

    • Ciao, Fabiano (so’ 29, credi a me) ;)
      Il tuo amico apprezzerà moltissimo, e anche io.

  9. Ti prego dimmi che esiste un sito tipo tuttelecosecarinesulweb.com, come tu attingi queste piccole delizie, ti prego dimmelo!
    Il cortometraggio è adorabile e… tanti auguri, ClaudiaPpì!

    • Anna, non ne esiste uno in particolare, ma tanti piccoli e grandi siti che parlano di tante piccole e grandi cose belle che succedono qua e là e io le vado a scovare, sono contenta che ti piacciano!
      E grazie mille per gli auguri! :*

  10. Da come sei partita, fra ghiaccioli al vino e pompette ubriacanti, ho pensato che avessi deciso per una svolta alcolica della tua vita. La ritagliatrice di parole è molto affascinante, anche se continuo a chiedermi: Perché?! Penso che una Mademoiselle Maurice in Italia ritroverebbe le sue opere ricoperte da scritte spray tipo: Io e te tre metri sopra ar cielo. Consiglierei al tatuatore di banane di tatuarsi un cervello. -.-“

    • “Perché” è quella domanda sottintesa che mi sorge spontanea su circa il 90% delle cose che posto :)
      Sono d’accordo con te sul tatuatore di banane :P

  11. Annie Vought dev’essere sicuramente una persona mooolto paziente O.O
    (tanti tanti tanti auguri! ;D )

  12. Toh, auguri! ;)

    Chiedi se ci sono credenti in sala… presente!
    Guarda, finché non ti ho letta (ma pure dopo) l’immagine del ghiacciolo non mi aveva proprio fatto fatto venire in mente una provocazione.
    E vabbeh: una delle tante, pace e… amen.
    Non mi esprimo sull’intenzione, sarei banale e volgare; ma senza dubbio l’idea di un ghiaccolo al vino (slurp) e della croce sotto è geniale.
    Oltretutto il braccio corto del legno, secondo me, previene i tradizionali crolli che si verificano quando si è quasi finito di leccare, e la parte rimanente sgocciola…

    … un applauso a Vought e Maurice, che mi son piaciute tanto ma tanto, e anche a Cordale, sì.

    Un po’ il finale del video me l’ero immaginato, ma l’uccellino no: favoloso… e gli fa pure l’occhiolino, eheh!

    • Vero? Pure io quando ho visto l’uccellino sono morta :D
      Bacio.

  13. ma dove li trovi questi cortometraggi?!!!

    • Molti li segnala Il Post, oppure spesso faccio un giro su Vimeo e ne trovo di molto carini :)

  14. Tutto meraviglioso come al solito, specialmente i due filmssss.
    Ho finito il libro!
    Bellissimo. Idea molto, molto carina, e livello medio molto alto. Bravi tutti, quando sarai ricca e famosa ricordati di me… ;)

    • Grazie *-*
      Ah, ma non c’è pericolo che io diventi ricca e famosa. Anzi, famosa poesse, ma ricca proprio no, ho le mani bucatissime! :D

  15. Aaaww che meraviglia! I tuoi accozzamenti di idee assolutamente pazze mi rinnovano la giornata. Ma come fai?
    P.S: per l’età stai tranquilla, le persone più interessanti che conosco sono quelle che non hanno ancora capito lo scopo della loro vita.

    • “accozzamenti di idee pazze” mi piace molto :D
      Ps. io dubito che lo capirò mai, a meno che non vada a Medjugorje e non veda la luce.

  16. L’ammore, la gioia di queste rubrichette qua. Ma trovi qualunque cosa! Comunque le ciofeche fatte a mano sono le migliori: rispedisci al mittente qualsiasi critica perché “le ho fatte io con le mie manine!” e puoi star sicuro che ogni “opera” è unica e irripetibile.

  17. Ah, e poi: MA AUGURI!! Un bacione strapazzone :)

  18. Ma Claudia, auguri!! Non guardare troppo avanti, sei giovanissima! In compenso il mio pc è vecchietto, la connessione traballa come la sua padrona e mal regge sulle sue gambe la mole di foto e video che metti nella tua rubrichetta. Ecco il motivo per cui leggo solo i tuoi post. Ma di questo visto l’evento ho fatto un’eccezione. 8Anche se mi si è impantanato a dovere:-(

    • Uh, ma lo sai che non sei la prima che me lo dice? Sicuramente le foto appesantiscono un sacco, ma non saprei come altro fare :
      Comunque ti ringrazio di averlo letto nonostante le avversità, e anche per gli auguri! :*

  19. la tipa del punto 4, Annie Vought, fa “arte psicopatica” :D,
    un lavoretto certosino mica da ridere.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Video Roll #5 | Blog Notes - [...] a condividere il video e portarvi al suo post. Dunque questo cortometraggio l’ho fregato a Claudiappì, vi stra-consiglio di…

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: