W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Cerchietti

Posted by on Giu 28, 2012 in Me, myself | 40 comments

È notte. Fuori i vicini hanno appena finito di sparecchiare il tavolo in terrazzo, gli amici sono andati tutti via, le cicale fanno cri cri, l’orologio fa cucù e io faccio yawn. Ho sonno.

Ma non troppo, ho quel sonno sopportabile che ti permette di stare ancora un altro po’ a scrivere di nulla o a leggere. Stanotte preferisco scrivere, ultimamente leggere mi riesce difficile, mi distraggo, e non posso neanche dare la colpa ai libri che leggo, perché sono tutti interessanti. Mi distraggo di mio. Se non mi distraggo, mi addormento. Non so cos’è peggio. Anche a scrivere mi distraggo, sono lenta, ci metto secoli a comporre i pensieri, non mi vengono, se mi venissero tutti intrecciati come i capelli stoppacciosi dopo il mare, sarebbe già una gran cosa, ma neanche così mi vengono, chissà dove staranno, magari in qualche anticamera del cervello dove c’è l’aria condizionata, mica scemi.

Comunque il trolley viola è pronto. Vado a Firenze. Vado a trovare persone a cui tengo molto. Ogni tanto ho bisogno di buttare due maglie e un jeans in valigia, ho bisogno di girare strade che non siano quelle solite della città in cui vivo. Non mi serve neanche fare chissà quanti kilometri, l’importante è andare. Il verbo andare mi piace parecchio, ed è vero, può rimandare a significati tristi, a partenze da luoghi  e persone a cui si tiene, a viaggi verso posti che non ci piacciono, però io ogni volta che penso di andare, penso a una cosa bella, perché è un cambiamento, un cambiamento breve (ché di quelli lunghi e indeterminati ho una paura fottuta).

Poi c’è tutta quella cosa dell’attesa. Io sono una che i viaggi, anche quelli brevi, li programma mesi prima. E allora, appena faccio quel cerchietto sul calendario e ci scrivo Firenze o Roma o il nome di qualcuno o di qualche evento, inizio il conto alla rovescia e, tra le altre cose, vivo per quello, vivo di quello. E poi comincio a rimandare le cose che già di solito rimando. Sono giorni che prendo pacchi di roba da fare e li sposto a dopo Firenze, come se dopo Firenze il tempo si dilaterà e io non sarò più la stessa, sarò una macchina scattante capace di risolvere decine di questioni in sospeso contemporaneamente. Neanche un anno in un campo di addestramento militare sortirebbe questo effetto.

Quindi vado. Domani a Firenze, adesso a letto. Le cicale stanno sempre a fare cri cri, l’orologio fa tic tac ma tra un po’ uscirà quel maledetto uccellino che prima o poi accopperò, e io ho di nuovo fatto yawn. Stavolta ho sonno davvero, vado a dormire quel sonno un po’ scomposto prima di ogni partenza.

40 Comments

  1. E buonanotte, allora. Fai un buon sonno. :)

  2. io parto sempre e lunghi o corti che siano i miei viaggi, li affronto tutti come te. soprattutto vivo come te il prima e il dopo. e l’andare è la mia mèta.
    divertiti. stancati. rilassati.

  3. Buonanotte e buon viaggio! :)

  4. Grande Cla. Mi piaci viaggiante.
    Buon viaggio (non vai al Pitti, vero??)

  5. Buon viaggio Claudia

    • Mau, ti ringrazio anche qui, per il buon viaggio, il succo di frutta, il tuo bellissimo post e la compagnia :*

  6. Bello il sonno scomposto, che di solito è sufficiente anche se dura poche ore.
    Bon voyage

  7. voglia di tornare lì, voglia di ripercorrere quelle stesse strade, voglia di ritornare indietro nel tempo (sì anche per sistemare alcune cose), voglia di rivivere gli stessi momenti, le stesse sensazioni uniche,

    voglia di tornare ad essere importante per qualcuno che per te rimarrà sempre più importante di tutto il resto, voglia di passare momenti indimenticabili.

    voglia di valigia, voglia di ferie, voglia di tornare.
    Eppure sai che, almeno per ora, è meglio evitare.
    Voglia, maledetta voglia.

    • p.s.: Buon viaggioooo

      sì era il caso d’iniziare con questo augurio ma il mio sonno è stato scomposto, neanche fosse un binomio di secondo o terzo grado.. e beh alla fine scomponi che ti passa ti ritrovi con mille mila pezzettini di te in frantumi, ovviamente non ho la più pallida idea di dove vadano incastrati. Un caffè al volo non mi basta oggi per rimetter assieme tutto con ordine logico.

      Buon viaggio Clà, passa qualche giorno indimenticabile!!

      • Lo è stato, michi, grazie!
        Spero che presto possa anche tu soddisfare tutte le voglie che hai :)

        • Eh… forse tra qualche anno, o forse mai..
          Ho la brutta abitudine di fare qualche ca**ata di troppo, devo farmi prima perdonare, ma dubito succederà a breve.

          Prima o poi, cascasse il mondo ci ritorno lì, lì che poi non è Firenze anzi!

  8. Sottoscrivo ogni cosa sottoscrivibile.
    Tranne che a me piace disfarmi degli impegni e delle incombenze varie prima di partire: così a dilatarsi è il tempo del viaggio ;)

    • Denise, perché tu sei saggia. Se penso a quello che mi tocca recuperare da domani, infatti, mi viene da piangere :D

  9. Questa introspezione mi piace. E anche il verbo andare, che trovo coniugato troppo poco spesso al modo indicativo.

    • Soprattutto pochissimo alla prima persona singolare, almeno quando si riferisce a luoghi che non siano il supermercato.

  10. porto un bacione a entrambe, tu e Firenze

  11. Che bello questo post! Per tante cose mi è sembrato di guardarmi allo specchio. Andare a Firenze con il trolley viola è da vere dandy :-) Firenze è la mia seconda città ( vi ho vissuto 20 anni) e adesso vivo a 1 ora da lì. La prossima volta fammi un fischio che vengo ( se ti fa piacere, eh:-))

    • Uh a saperlo! Ma certo che ci tornerò, magari quando non ci sono 40° all’ombra ;)

  12. Mi sorprende incredibilmente il modo in cui ci somigliamo, nelle piccole manie, nei “riti”, in certe scelte… :)

    • Sì, anche a me. Non è una cosa che capita spesso, ma quando capita è come se ritrovassi un’amica persa da tempo :)

  13. Quando io parto cerco di fare tutto “prima” perché so che al ritorno troverò un accampamento indiano… Ma l’unica di cui sento la mancanza è la gatta :) buon viaggio, Firenze è talmente bella che è un privilegio passarci del tempo!

    • Accampamento indiano rende l’idea di quello che mi aspetta tornata a casa :)
      Comunque sì, bella Firenze, mi è piaciuta molto :)

  14. Sarà l’emozione per la novità del viaggio o il timore di perdere qualche coincidenza, però anch’io ho il sonno scomposto di quello che mi sveglio sempre prima dell’ora impostata sulla sveglia. Buon divertimento.

    • Sarà che hai così tanta voglia di vivere che dormire ti pare una gran perdita di tempo? ;)

  15. Buon viaggio col cuore. Non devo aggiungere nient’altro, vero? Mi cogli. Un abbraccio.

    • Grazie. Una cosa la aggiungo io, la prossima volta voglio scrivere un post dove scrivo che vengo a Milano a trovare te :*

      • Oh, che bello! Così potrò scriverne io uno in cui racconto dei miei giorni a Milano con te! :D

  16. Il cerchietto è aspettativa, conto alla rovescia ed entusiasmo.
    Buon viaggio Cla, ti aspettiamo qui!

    • Miss, quanto mi piacerebbe se riuscissimo davvero a vederci da qualche parte. Ma la blogfest a Riva del Garda a fine settembre? ;)

      • Eh! Ma come si fa ad andarci? Voglio dire, può andare chiunque? Sarebbe bellissimo :-) !

        • Certo che può andarci chiunque! Il sito è http://www.blogfest.it/ anche se per ora non si sa ancora niente del programma…solo le date ;)

        • Che bello! Cerchiamo di organizzare Cla, è un po’ lontano, per te anche di più, ma mi piacerebbe moltissimo!

  17. Alla parola Firenze inizio a piangere lacrime a forma di cuore. Certo, andarci proprio assieme a Caronte mi sa che non è stata un’ottima idea. Poi ci dici. :)

    • Anfatti. Io adesso alla parola Firenze comincio a sudare e mi viene sete :D

Trackbacks/Pingbacks

  1. Switch off « ilmiogrimmauldplace12 - [...] qua e là e scopro che mezza blogosfera ha le valigie pronte e domani se ne parte per le…

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: