W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Ciliegine

Posted by on Set 14, 2012 in Me, myself | 40 comments

Le cose si iniziano sempre di lunedì, lo sanno tutti, tutti quelli che almeno una volta hanno provato a mettersi a dieta o a studiare oppure, chessò, a lasciare la fidanzata. Ieri un’ amica mi ha confessato che, dopo anni di clandestinità, la sua storia avrà finalmente un nuovo inizio, potrà godere della luce del sole perché lui lascerà la sua compagna.
Però da lunedì.
E io ho pensato che è meglio così, perché tanto questo fine settimana non ci sarà mica bel tempo, non sarebbero potuti uscire comunque.

Non so se anche le cose che si smettono, si smettano di lunedì.
Una volta ho smesso di indossare una maglia verde che mi stava benissimo, perché si era tutta sbrindellata, ma non mi ricordo che giorno era.
Però il venerdì lo vedo bene come giorno di smetterla. Un venerdì di pioggia come questo, ad esempio, in cui hai passato il tuo tempo tra fogli e telefonate e guardare fuori, l’acqua a secchiate sui vetri, i neon in ufficio nonostante i finestroni, ché fuori è buio, le conversazioni che sanno di caffè bruciato delle macchinette.

E la sigaretta, dopo, che però non c’è perché hai smesso di fumare e hai smesso da oggi.
Non che fumassi tanto, neanche tre sigarette al giorno non so nemmeno se possa essere considerato fumare, ma quella dopo il caffè c’era sempre, puntuale, era la sigaretta della pausa, del pettegolezzo, della distensione. Beh, non c’è più, eliminata, dovrò distendermi con qualcos’altro, imparerò a suonare lo scacciapensieri, magari. È che volevo farlo da un po’, smettere di sfumacchiare, ma nessun venerdì aveva lo spirito giusto.

Oggi invece a me sembra perfetto per smettere.
E anche di botto, così. Smessa. Stop. Fine.
Tipo la smetto di spacciare per multitasking quello che invece è semplicemente non riuscire a concentrarsi su un’unica cosa perché intanto ne pensi e ne fai mille altre. No, non è proprio multitasking, è piuttosto un modo abbastanza manifesto di insofferenza, niente di grave, ma è come se avessi di fronte un enorme vassoio pieno di pasticcini che mi piacciono e allora li assaggio tutti, uno lo mordo, l’altro lo lecco e poi li lascio tutti lì, sbocconcellati.
E invece ho bisogno di assaporare. Ho bisogno di cantare quando canto, di scrivere quando scrivo, lavorare quando lavoro, parlare con le persone quando parlo con le persone.
Ho bisogno di concentrarmi, fare bene una cosa per volta.
Offrire vassoi, al massimo con qualche buco, ma pieni di pasticcini intatti e bellissimi, con tutte le cremine e le ciliegine al loro posto.

E per farlo, dato che non posso dismettere la mia testa, credo che comincerò a ridurre massicciamente l’uso di mezzi di distrazione di massa.
Da oggi la smetto e da lunedì inizio.
Nel mentre, non so che farò, credo il cambio degli armadi.

40 Comments

  1. Secondo me la tua amica avrà una grande delusione. Ma non subito.

  2. Se inizi il lunedì vuol dire che hai terminato la domenica oppure se smetti il venerdì entri in uno stato nuovo il sabato, l’interregno mi risulta difficile (ma ragiono da informatico, roba di 0 o 1, ON/OFF, non darmi retta ;-)).

    Sul fare le cose una alla volta, per bene, hai pienamente ragione (è anche molto meno stressante la serializzazione delle attività: per esperienza non è però facile mantenerla,il “multitasking” è lì, in agguato, allettandoti con la presunzione, o finzione, di saper gestire più cose in contemporanea).

    • Nano, nel mio mondo, in mezzo a on e off ci sta tutta una serie di no, oo, ffon, fn, ff ;)
      Ed è vero che è difficile tenere lontano quel tipo di presunzione, ma conto di farcela. Vuoi l’ultimo dolcetto del vassoio di oggi? Non l’ho toccato, giuro ;)

  3. Ti capisco. Voglio fare ed essere qualsiasi cosa mi capiti a tiro !

    • Eh, dovremmo avere un po’ di poteri, l’ubiquità, la capacità di trasformazione dei Barbapapà e pure tutte le braccia della dea Kalì, magari ;)

  4. Il lunedì ho già troppe cose a cui pensare per aggiungere anche i nuovi inizi, magari li slitto al martedì ;)

  5. Il fatto è che se inizio qualcosa lunedì, dura pochissimo. Quindi il mio barbatrucco è iniziarlo in mezzo alla settimana, tipo di mercoledì per esempio. Però sai, questa cosa dei pasticcini me la ritrovo anche io, solo che la mia con tutta probabilità è incostanza: non finisco il pasticcino perchè me ne sono già stufata. Magari con una ciliegina… :D

    • Kefka, io pure l’incostanza c’ho, ce l’ho tutte, non so più dove metterle :D

      • tocca comprare una borsetta più grande cla’

  6. Secondo me il lunedì non ne può più di avere tutte queste iniziazioni sulla schiena. Uno di questi giorni si ribellerà. Senza parlare del primo dell’anno, di gennaio e del dopo ferie.. Claudia, dammi retta, cerca il biancoconiglio mentre fai il cambio dell’armadio :-)

    • Tesoro, l’ho cercato ma non c’era, sarà morto soffocato dai miei vestiti!
      Comunque sì, un giorno ci sveglieremo dopo la domenica e sarà già martedì, ché il lunedì si sarà preso le ferie. Però non è male, eh! ;)

  7. Percome sono fatto di carattere, faccio molta più fatica a iniziare che a smettere.

    • Io tutte e due, però a smettere ci sto riuscendo benone, adesso vediamo a iniziare.

  8. le cose che si fanno al lunedì si dimenticano. Deve essere un lunedì di pasquetta per ricordarsele. Però un proverbio dice che al martedì e al venerdì non si deve fare nulla (Nè di venere nè di marte ci si sposa nè si parte). Quindi resta il mercoledì, il giorno dello scollinamento e non vale la pena inquinarlo con altre iniziative. Il giovedì è giorno di vigilia, si sente già l’aria del venerdì, la conclusione della settimana. E non si possono rovinare questi due giorni con propositi battaglieri. Il sabato e domenica…ma vuoi stare lì a programmarli?

  9. A me sembra perfetto smettere di venerdì e iniziare lunedì, Cla.
    Tipo smettere di fumare, bella idea, io non ci ho mai pensato ma forse dovrei.
    E magari da lunedì questo coso ritornerà a dirmi che hai pubblicato un post? Ecco, non sarebbe male! In ogni caso anche per me è tempo di cambiamenti…e anche grandi!
    Speriamo in meglio!
    Buona domenica, Cla! Un bacino!

    • Miss, in bocca al lupo.
      Sono sicura che cambiare ci farà bene a tutte e due.
      :*

  10. Ho lasciato il mio ex (quello dei sette anni) di sabato. E di lunedì è iniziata la mia nuova vita.
    PS: Ieri (domenica) ho iniziato a fare il cambio degli armadi!!!

    • Oh, buona nuova vita! Mal che vada, avremo gli armadi sistemati ;)

  11. Ottime risoluzioni. E le distrazioni son veramente la piaga di questi anni ZeroZero e ’10. Già togliere il login automatico su sti social aiuta enormemente.

    • Ti dico solo che il mio browser si apre all’avvio del computer e già con tre finestre aperte, di cui due social e il Google Reader ;)

  12. L’importante è essere decisi dentro. Brava Cla!

    • Grazie, Giovy. Ce la sto facendo e sto molto meglio.
      (mammamia parlo come una tossica) :D

  13. allora, lunedì abbiamo detto no perchè è banale, nè di venere nè di marte e bal bla bla, il mercoledì c’è il mercato, sabato si fa festa e domenica ci si riposa. Io voto per giovedì, che solitamente non serve a un cazzo!

    • Infatti, da noi in Puglia c’è un detto che dice “sei come il giovedì in mezzo alla settimana”, cioè non c’entri niente :D

  14. Vorrei proprio sapere se la tua amica ha avuto il nuovo inizio che cercava…

    • Ehm… (lo so che di puntini se ne mettono solo tre ma…) ……………………

      • Sarà forse il mese prossimo? O l’anno nuovo?

        • Mi avvalgo della facoltà di non rispondere, direi improperi.

        • Poverina… ha tutto il mio sostegno. Spero che si svegli un giorno, va bene anche un martedì.

  15. Arrendiamoci. Quello che chiamiamo “multitasking” è solo deficit di attenzio… aspetta un momento, che ho visto una roba…

    • Aspè, ripeti un po’ che non ti stavo seguendo?

  16. Come sempre è impossibile non leggerti fino alla fine. Sei stata brava a smettere come “pseudo-fumatrice” perchè io fumo 2 sigarette al giorno (sono proprio pseudo-pseudo), però quando stanno per finire le devo ricomprare e la cosa mi dà un fastidio… è una dipendenza, forse pseudo… almeno spero…

    Anna

    • Anna sì, credo che sia una pseudo dipendenza anche con due al giorno. Dicono che facciano male anche solo quelle due, boh, il buono è che quando deciderai di smettere, sarà anche una pseudo astinenza (io, per la cronaca, ci sto riuscendo benissimo e senza fatica) ;)
      Ps. grazie :*

  17. Bel pezzo :)

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: