W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Violet Tulip

Posted by on Apr 2, 2014 in Me, myself | 15 comments

Le strade di Macerata sono vuote quasi sempre, ma in tarda mattinata e nel tardo pomeriggio si riempiono di gente, gente che passeggia e parlotta, probabilmente vagando senza meta come vago io. Il bello di Macerata è che le persone non corrono quasi mai, sì, magari qualcuno ha fretta, ma è in minoranza. Macerata è una città comoda, forse è per questo che ci ho messo radici.

Ieri pomeriggio gironzolavo per il solo gusto di farlo e, mentre stavo decidendo se andare a leggere ai giardini o buttare un occhio alle vetrine piene di lillà (il colore, dico, pare che quelli di questa primavera/estate saranno il violet tulip e il radiant orchid. Voglio morire.), insomma, mentre erravo pallida e assorta, un donnone di colore mi ferma chiedendomi se le davo un’occhiata al pupo mentre lei entrava in un negozio a scegliersi le calze. In questi casi, nella mia testa si alternano lo stupore divertito del “càpitano tutte a me” e il panico da “mi vuole fregare”. Per un attimo ho pensato che mi avrebbe mollato il bambino (come quelle che lo piazzavano davanti ai conventi e chi s’è visto s’è visto) e sarebbe scappata dalla porta sul retro, ma non essendoci alcuna porta sul retro, mi sono tranquillizzata e le ho detto che sì, certo, ci mancherebbe.

Questo bambino perfettamente rotondo dormiva col suo ciuccio in bocca, fregandosene di me, della madre, delle calze e di tutto il cucuzzaro. Dormiva in un passeggino normale, di quelli con quattro ruote e il fermo davanti per evitare di cadere, uno di quelli che oggi vengono usati giusto dalle bambine per metterci le bambole (e dagli extracomunitari, appunto). Ho pensato alle carrozzine pluriaccessoriate, di quelle che sicuramente comprerei anch’io se avessi un figlio da metterci. Carrozzine che con un semplice tocco si trasformano in passeggini, seggioloni, culle, dondoli, motoscafi, che hanno imbottiture e airbag a prova di scontro frontale con un autotreno, tettucci e tendine contro gli insetti, quattro ruote motrici, ammortizzatori e cambio automatico nel caso il bambino se la faccia addosso.

Pensavo a queste macchine full optional guidate da genitori top di gamma e non so, mi sono rattristata. Ogni tanto, mi sfiora la sensazione che stiamo esagerando.
Ma poi mi metto una camicetta violet tulip e mi passa.

15 Comments

  1. violet tulip e il radiant orchid sono due crimini contro l’umanità, e spero intervenga prima il tribunale internazionale.

    • E se sapessi gli altri! ;)

  2. Basta, a Macerata devo andarci assolutamente.

    • Se vieni, hai un caffè pagato. Senza fretta ;)

  3. amica io pure penso che stiamo esagerando. pure di brutto. però ste cose se le dici quando non hai figli fai la fine di giordano bruno.
    c***o!

    • Amica, andiamo al rogo insieme, viscine viscine! <3

  4. ma guarda che il passeggino non deve rattristare te, ma solo il tuo conto in banca. Il resto è tutta manodopera. VEDRAI

    • Sento odor di MINACCIA.

  5. Macerata sembra l’ombelico del mondo: si incontrano facce strane di una bellezza un po’ disarmante, donnoni di colore con pelle di ebano di un padre indigeno, occhi smeraldo come il diamante, colori violet tulip e radiant orchid, facce meticce da razze nuove e Claudia.

    • Questa descrizione è così bella che proporrò al Comune di metterla sulle brochure informative :)

      • Portagli tutti i tuoi post e vedrai quanti turisti…

  6. Che bella dev’essere la tua Macerata, Cla.
    E che bella tu, con quel bambino perfettamente rotondo.
    Sì, secondo me stiamo esagerando, non solo in questo, in molte altre cose.
    Bacio Cla!

    • Bacio a te, cara :*

  7. Ci ho comprato una giacca, di violet tulip (ma un po’ più scura di come dice google). Ma mica lo sapevo che stavo alimentando “il meccanismo”. Accidenti.
    ;)

    • Ti perdono, ma solo perché sei tu :D

      Bacio

Trackbacks/Pingbacks

  1. alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 02.01.04 | alcuni aneddoti dal mio futuro - […] Claudiappì, “Violet Tulip”: mentre erravo pallida e assorta, un donnone di colore mi ferma chiedendomi se le davo un’occhiata…

Lascia un commento

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: