W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Posts Tagged "racconti"

Tagadà

Posted by on Set 23, 2013 in Me, myself | 20 comments

Non so perché, stavo per andare a letto e mi è venuto in mente il tagadà. Le musiche tunz, le casse che rimbombano nello stomaco, le urla, la gente al centro che cerca di restare in piedi. Avevo una paura tremenda del tagadà, usciva il fumo da qualche parte e io pensavo che scottasse, che anche quello fosse parte del gioco, che dovevi cercare di stare in piedi o di restare col culo attaccata al sedile e schivare anche il fumo. Stavo intere serate attaccata alle transenne che separavano la [...] Read More

Scrivimi

Posted by on Lug 23, 2013 in Me, myself | 20 comments

Mi è arrivata una mail, una mail che aspettavo da tempo. Non è che la aspettassi sapendo che mi sarebbe arrivata, ma la aspettavo così, sperando che mi arrivasse. Ed è arrivata stasera, mentre stavo lavando i piatti dopo aver finito di cenare. Ho sentito il plin del telefono e mi sono tolta subito i guanti e sono andata a vedere cosa fosse quel plin. Non che a ogni plin del telefono io mi precipiti, ma stavolta qualcosa mi diceva che dovevo precipitarmi, anche se è una cazzata, non è che un [...] Read More

Brava

Posted by on Lug 18, 2013 in Me, myself | 28 comments

Una ragazza sale sull'autobus e offre all'autista, che a quanto pare conosce, una fetta di ciambellone preparato con le sue mani (ci tiene a sottolineare). Glielo porge avvolto nella carta d'alluminio, un po' come i panini al prosciutto che tiravamo fuori dagli zaini alle gite scolastiche. Si parlano, che fai come stai. Lui fa la solita battuta cretina, “speriamo che non mi avveleni”. E lei ride. "Stronzo", gli fa, mentre ride di una risata un po' sguaiata che le somiglia, le si addice proprio. [...] Read More

Spezzoni

Posted by on Mar 13, 2013 in Me, myself | 39 comments

Mi ostino a scrivere post nei rimasugli di tempo, in quegli interstizi vuoti tra l'aver finito una cosa e doverne iniziare un'altra. Alcuni li porto a termine e li pubblico, altri restano in una cartella che, con grande sforzo di fantasia, ho chiamato post. Ogni tanto li riapro, provo a scrivere qualche nuova riga che ha la stessa consistenza della colla, quella che serve per riattaccare i cocci tra loro, come se nessuno dovesse accorgersi che il vaso è caduto e i pezzi sono schizzati qua e là. E [...] Read More

Please

Posted by on Feb 13, 2013 in Me, myself | 36 comments

Non ricordo quale sia stata la prima parola inglese che ho imparato. Forse cats. Avevo il Sapientino English, quello con le schede e la penna parlante. Premevo la penna sull'immagine del gatto e diceva cat – plurale cats. E cats suonava troppo simile a caz per non scoppiare a ridere. Infatti io ridevo, non ho preso mai troppo sul serio lo studio delle lingue, ahimè. Ma forse ho imparato a dire hello prima di tutto il resto, anche prima di caz, non lo so. So per certo che please è la parola [...] Read More
Top